Post Seopocalisse, sul treno di ritorno con Marco Salvo

Pubblico con qualche giorno di ritardo, l’articolo è stato scritto durante le ore di treno per il nostro ritorno al sud Italia.

Reduci dall’evento SEO da fine del mondo: La SEOpocalisse, in treno, con Marco Salvo, fra una risata e l’altra, si discute dell’esperienza appena conclusa e delle nuvole che man mano fanno spazio al sole durante il tragitto che dalla capitale ci conduce a Reggio Calabria.

Prima di trasmettere le nostre emozioni, volevamo sottolineare e ringraziare Dea Marketing per la gradevole accoglienza e l’ottima organizzazione (difficilissima), a partire dalla prenotazione e l’invio dei biglietti per il nostro trasferimento a Roma, fino alla sistemazione in un confortevole hotel accanto al teatro delle vittorie.

Una trasferta lavorativa di due giorni, che si è trasformata anche in una buona occasione per incontrarsi e trascorrere del tempo con dei cari amici.

Anche stavolta, come al corso SEO di Parma, uno dei momenti più belli è stata sicuramente la SEO pizza: un momento di incontro, in cui, una volta tanto, il lavoro passa incosciamente in secondo piano.

L’evento si è svolto in una location molto accogliente, il merchandising era predisposto in perfetto stile SEO training, ed i volti dei primi arrivati lasciavano trasparire tanto interesse e desiderio di sfatare miti e leggende e scoprire se la SEO fosse realmente morta 🙂

Si comincia. Adriano e Benedetto danno il benvenuto a tutti e dopo una breve introduzione sugli argomenti da trattare si entra nel vivo della SEOpocalisse.

Panda, Penguin, SEO Tools, sicurezza e tecniche black hat, approfondimenti interessanti su come acquisire nuovi clienti (argomento utilissimo ed ostico allo stesso tempo, mai trattato in corsi di questo tipo), di link building, di infografiche e di ottimizzazione SEO per wordpress.

Questi gli argomenti trattati durante il corso della giornata.

Gli interventi di cui ci siamo occupati noi, sono stati i seguenti:

Marco:

La Link Building è morta. Viva la Link Building

Le Directory e l’Article Marketing non servono più in epoca di social e regno del Contenuto re? Siamo proprio sicuri che anche la Link Building non si sia evoluta?

Pasquale:

Content Marketing con le infografiche

Perché le infografiche sono un ottimo strumento per attirare link naturali e spremere al massimo il Content Marketing per un link juice di grande qualità!

Tanti i feedback ricevuti al termine dell’evento di fine anno, felici di sentire che Marco Salvo ed io siamo stati tra quelli che hanno ricevuto il maggior numero di apprezzamenti. Grande soddisfazione!

A presto con tante foto e qualche dettaglio in più sui vari argomenti trattati.

  • Hai partecipato? Quale argomento ti è piaciuto particolarmente e perché?
  • Non hai partecipato? A quale argomento ti sarebbe piaciuto assistere?

Lasciate un commento in fondo al post e buon anno nuovo!

Loading Facebook Comments ...

Discussion

Rispondi