Brand Management: Gestione della reputazione online

Brand Reputation Management

Il piccolo imprenditore (a volte anche quello grande) molto spesso argina i problemi relativi alla propria attività, senza rendersi conto  delle opportunità che internet è in grado di offire.

Un potenziale talmente elevato che potrebbe essere un trampolino di lancio fondamentale per i suoi prodotti o servizi.

Anche se la nostra azienda offre i migliori prodotti o servizi esistenti sul mercato, e ci dedichiamo alla clientela con la massima devozione, fidelizzandola, siamo ben lontani dal successo, in quanto ciò che fa la differenza è il marketing.

È proprio questa attività, quello che realmente offriamo ai consumatori per farci conoscere, e ci permette di competere ad armi pari con la concorrenza.

Qualche anno fa, quando ancora non esisteva internet, la maggior parte delle aziende proteggeva la propria reputazione discutendo in prima persona con il cliente infuriato, per telefono o per posta.

Oggi le cose sono profondamente cambiate, e se qualche utente è insoddisfatto dei nostri prodotti e utilizza il web come valvola di sfogo per lamentarsi di alcuni aspetti negativi legati al nostro brand, ecco che sta danneggiando la nostra immagine aziendale. Potrebbe essere un incubo che si tramuta in minori profitti e più grattacapi!

 

Poniamo il caso di un cliente scontento che torna a casa e scrive uno status negativo sul nostro conto su un forum o sul proprio blog. Qualche tempo dopo, alcuni altri clienti, sempre a nostra insaputa, si accorgono di aver vissuto la stessa situazione e si lamentano a loro volta, aggiungendo altri commenti o portando avanti la discussione nel forum.

Dal momento che la nostra azienda e il nostro personale non si dedicano ad iniziative online di brand monitoring e reputation, le notizie negative circa la nostra reputazione (vere o no) stanno cominciando ad assumere una vita propria e popolare le SERP (pagine dei risultati di ricerca) di Google.

Da questo piccolo esempio è possibile comprendere quanto importante sia il monitoraggio costante della nostra reputazione online, in quanto i clienti sono colpiti da ciò che leggono sul web. Considerano questi contenuti veri e oggettivi.

Per questo è importante rivolgersi ai professionisti. Quando richiediamo l’ausilio di una società di gestione della reputazione, è possibile migliorare in modo significativo il nostro business e i giudizi online, fare ciò non significa fare qualcosa di straordinario, ma cogliere le nuove opportunità e non farsi travolgere da critiche non sussistenti.

Per spostare lontano dai primi risultati Google i commenti negativi sulla nostra azienda e avere una reputazione positiva online, bisogna tener presente i seguenti punti:

  1. Ricerca la tua azienda su Google – Una delle cose più importanti che un’azienda deve fare oggi è ascoltare attivamente ed esaminare le opinioni sul proprio conto e comprendere come vengono percepite dagli utenti. Se analizzando i risultati di ricerca saltano fuori dei giudizi negativi, dobbiamo metterci all’opera per far scendere in basso quei commenti. Non curarsi di internet potrebbe tradursi in: affari persi, cattiva reputazione e un lungo periodo di recupero.
  2. Conosci gli utenti della tua attività – Nel caso in cui tu decida che la tua reputazione necessiti aiuti oltre le tue capacità, trova saggiamente un fornitore online di reputation management (per capire cosa posso fare per te, leggi le mie referenze e contattami per una consulenza).
  3. Rivedere le attuali procedure – Anche se la vostra azienda potrebbe ancora aver bisogno di un servizio di gestione della reputazione online, non bisogna mai perdere di vista gli obiettivi, dobbiamo assicurarci di stare facendo ogni cosa per ricevere apprezzamenti (vale anche il discorso contrario).Stiamo aggiornando i contenuti del sito web regolarmente offrendo valore? Stiamo approfittando delle opportunità per promuovere il nostro business attraverso i comunicati stampa o i guest post sui blog più influenti? Siamo attivi nei social media, un luogo in cui è possibile promuovere i prodotti e coinvolgere i clienti attuali e quelli potenziali? Infine, quando c’è un problema con un cliente, cosa facciamo per risolverlo? È qualcosa che affrontiamo immediatamente o facciamo passare del tempo, creando così una situazione potenzialmente negativa?

Mentre non esistono modi per monitorare la ricezione di feedback negativi offline sulla tua azienda, ci sono molti modi per migliorare la tua reputazione aziendale online. Una buona reputazione vale più del denaro, quindi perché non dedicare tempo e fatica per questa causa? Ne va del vostro successo!

Se ritieni di aver bisogno di un esperto, richiedi un Preventivo!

Richiedi un servizio di Brand Reputation